i Multipli:

i Multipli comuni

a cosa serve il minimo comune multiplo

Il minimo comune multiplo (mcm) serve per esempio per sommare le frazioni. Se dobbiamo sommare le frazioni $16 / 40$ e $18 / 30$, usiamo come unico denominatore il minimo comune multiplo dei denominatori, e con qualche semplice calcolo (che vi spieghiamo qui), trasformiamo le due frazioni in $48 / 120$ e $72 / 120$, che sommate danno $120 / 120$, ovvero $1$.

Tieni presente che quando il minimo comune multiplo è usato per fare somme o sottrazioni di frazioni, come in questo caso, viene generalmente chiamato minimo comune denominatore (mcd): è la stessa cosa, cambia solo il nome.

le Lezioni di Archivium

Leggi le altre pagine di questa lezione:

Usa il motore di ricerca di Google per cercare altri argomenti di tuo interesse sui siti di Archivium:

Google
'

Oltre alle lezioni di matematica puoi trovare lezioni di grammatica, sull'analisi logica e sull'analisi del periodo, e moltissimi esercizi.

Oppure cerca altre lezioni e utili strumenti usando il menu qui sotto:

Compiti di Italiano?

Questo sito

Pensi che questo sito sia utile? Condividilo con i tuoi amici su Facebook oppure su , anche loro potranno studiare meglio e imparare più rapidamente con questi strumenti! Per conoscere tutte le novità segui le nostre iniziative sul

prodotto da Archivium
per La Scuola Digitale

strumenti per una educazione migliore

© HT Tecnologie Umanistiche srl
434053108